Separiamoci Insieme

In alcune situazioni può accadere che la coppia arrivi in una situazione in cui sia già in atto una separazione oppure si sia molto vicini ad una situazione di rottura e ci sia quindi bisogno di un accompagnamento alla separazione stessa.

La Mediazione di coppia consente di affrontare i problemi pratici che la separazione comporta, riattivando la comunicazione tra gli ex coniugi e facilitando la gestione quotidiana dei rapporti con i figli.

Ciò è necessario al fine di riattivare e sostenere le risorse della coppia nella relazione con i figli, ristabilire un clima di fiducia e collaborazione tra i partner e i membri della famiglia, affrontare il conflitto, ristabilire la comunicazione e raggiungere accordi.

E’ in tal senso importante avere informazioni pratiche necessarie ad affrontare con consapevolezza la separazione ed elaborare positivamente le difficoltà della coppia in chiave di crescita. Perché i genitori possano esercitare, nell’interesse dei figli, le responsabilità genitoriali in un clima di mutuo rispetto, come auspicato dalla nuova legge sull’affidamento condiviso.

L’aumento vertiginoso delle separazioni e dei divorzi mostrano come la coppia ai giorni d’oggi stia attraversando una fase molto difficile, con l’uomo e la donna che occupano all’interno della relazione posizioni e ruoli molti diversi dal passato ma che soprattutto hanno spesso come obiettivo la libertà personale, sentendosi al contempo in colpa perché si vorrebbe essere genitori attenti e presenti. 

Il rischio è che alla luce di queste contraddizioni interne la coppia esploda pensando alla separazione come unica soluzione possibile ai loro problemi, non affrontando la loro sofferenza, non fermandosi a riflettere sul motivo che l’abbia spinti al punto di rottura, prendendo a volte strade ancora più tortuose; sono numerosi a tal proposito i casi di separazioni giudiziali estremamente conflittuali, in cui i partner si rivolgono agli avvocati o ad altre figure professionali alle quali affidando loro stessi, la loro vita e quella dei propri figli. 

La separazione o il divorzio segnano indelebilmente la vita della famiglia: se le ripercussioni sui figli dipendono non tanto dalla separazione in sé quanto dal modo in cui ci si separa, in presenza di un’alta conflittualità tra gli ex coniugi e di un basso livello di elaborazione dei vissuti personali legati alla separazione stessa, chiedere un sostegno psicologico diventa una risorsa preziosa non solo per la coppia ma anche per i figli. E’ di estrema importanza, pertanto, la costruzione di uno “spazio emozionale e mentale” che possa favorire l’elaborazione della perdita del legame e della relazione, facilitando l’ingresso delle persone nella fase di costruzione di un nuovo progetto di vita.  

Nello specifico, la Mediazione familiare si inserisce proprio in questo scenario ed ha come scopo quello di riattivare e sostenere le risorse della coppia nella relazione con i figli, ristabilire un clima di fiducia e collaborazione tra i partner e i membri della famiglia, affrontare il conflitto, ristabilire la comunicazione e raggiungere accordi, avere informazioni pratiche necessarie ad affrontare con consapevolezza la separazione ed elaborare positivamente le difficoltà della coppia in chiave di crescita. 

Tutto questo affinché i genitori possano esercitare, nell’interesse dei figli, le responsabilità genitoriali in un clima di mutuo rispetto, come auspicato dalle leggi sull’affidamento condiviso.

Condividi:

Mi piace:

Mi piace Caricamento...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: